Language and login selector start
lingua
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Language and login selector end

Mostra personali: Ulrich Rückriem (terminata)

22 Settembre 2010 fino al 4 Novembre 2010
  Ulrich Rückriem
Ulrich Rückriem
 
  A arte Invernizzi

A arte Invernizzi
Via Domenico Scarlatti 12
20124 Milano
Italia (mappa della città)

Inviare E-mail
tel +39 02 29 40 28 55
www.aarteinvernizzi.it


Catalogo con saggio di Elena Forin
Testi di Dorothee Böhm

La galleria A arte Studio Invernizzi inaugura mercoledì 22 settembre 2010 una mostra personale di Ulrich Rückriem - indiscusso protagonista della scultura europea dalla metà degli anni Sessanta - nella quale verranno presentati 70 disegni appartenenti al ciclo creativo che ha caratterizzato la sua opera degli ultimi tre anni.

L'esposizione esemplifica un momento particolarmente significativo della ricerca di Rückriem, quello dedicato alla produzione grafica che da sempre ha accompagnato la sua indagine, e che recentemente ha accolto anche il colore.

Ciascuno di questi disegni nasce da un approccio immediato e casuale alla superficie: l'artista sovrappone sette fogli di carta da lucido e unisce i punti con cui ha arbitrariamente segnato ogni singola pagina. Dalla risultante di queste linee ha origine una forma (e di conseguenza anche una spazialità) che viene poi colorata dall'artista.

In questo procedere, ciò che per Rückriem è importante affermare non senza una certa provocatorietà, è il carattere arbitrario di tutta l'operazione. Inoltre, ciò che contraddistingue l'indagine dell'artista sia in termini pittorici sia in termini scultorei, è la possibilità reale di non esaurire con un' unica soluzione la condizione espressiva dell'opera. L'alternanza dei punti casualmente disposti sui fogli infatti, presuppone una numerosa serie di risorse formali: la libertà dei singoli elementi nel loro disporsi nello spazio quindi, così come il loro legame relazionale, è potenzialmente modificabile secondo sistemi variabili che connotano l'atto estetico come un campo di forze trasformabili.

In contemporanea, verrà presentata una mostra dell'artista tedesco presso la galleria Ars Now Seragiotto di Padova per la quale sono stati realizzati due interventi a muro della serie "Day and Night" dove le opere grafiche ritornano anche nelle pitture parietali, in cui il fondo, in una delle pareti bianco, nell'altra nero accoglie alcuni dei disegni che ne punteggiano la superficie e che sottolineano l'attenzione di Rückriem per il potenziale espressivo delle forme nello spazio.
In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo bilingue con la riproduzione delle opere esposte in galleria a Milano e a Padova, un saggio di Elena Forin, testi di Dorothee Böhm e un apparato bio-bibliografico.

Ulrich Rückriem nasce a Düsseldorf nel 1938.

Nel 1964 tiene la sua prima mostra personale alla Domgalerie di Colonia e nel 1969 espone alla Galerie Konrad Fischer a Düsseldorf. Negli anni Settanta gli vengono dedicate mostre in diversi musei quali il Museum Haus Lange a Krefeld, la Kunsthalle Tübingen, lo Städtische Museum Abteiberg a Mönchengladbach, la Frankfurter Kunstverein, il Museum of Modern Art di Oxford, lo Stedelijk Van Abbemuseum di Eindhoven e il Kunstmuseum Bonn. Negli anni Ottanta e Novanta realizza grandi mostre in importanti spazi pubblici, tra cui il Centre Georges Pompidou di Parigi, il Westfalisches Landesmuseum a Münster, il Kröller-Müller Museum a Otterlo, il Palacio de Cristal al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia a Madrid, la Städtische Galerie im Lenbachhaus di Monaco di Baviera e lo Stedelijk Museum di Amsterdam. Nel 2004 la Neue National Galerie di Berlino e lo Stiftung Wilhelm Lehmbruck Museum di Duisburg gli dedicano una mostra personale. Nel 2007 viene invitato a realizzare due mostre personali al Museum Ludwig di Colonia e allo Sprengel Museum di Hannover. Nel 2009 la Neue Nationalgalerie di Berlino gli ha dedicato una grande mostra personale.

  • ArtFacts.Net- il tuo fornitore di servizi nel mondo dell'arte

    Sin dal 2001, ArtFacts.Net™ ha sviluppato un sofisticato database attraverso la collaborazione con gallerie, musei, fiere d’arte ed associazioni di galleristi nazionali ed internazionali.