Language and login selector start
lingua
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Language and login selector end

Mostra personali: Niele Toroni (terminata)

21 Settembre 2007 fino al 16 Novembre 2007
  Niele Toroni
Niele Toroni, Musée d'Art Contemporain, Lyon
Photo André Morin
 
  A arte Invernizzi

A arte Invernizzi
Via Domenico Scarlatti 12
20124 Milano
Italia (mappa della città)

Inviare E-mail
tel +39 02 29 40 28 55
www.aarteinvernizzi.it


Niele Toroni
Pittura in mostra

Inaugurazione
venerdì 21 settembre 2007 ore 18.30-21

21 settembre - 16 novembre 2007

A arte Studio Invernizzi
Via D. Scarlatti 12
20124 Milano Italy
Tel. Fax 02 29402855
info@aarteinvernizzi.it
www.aarteinvernizzi.it

da lunedì a venerdì 10-13 15-19

In occasione di START la galleria sarà aperta sabato 22 e domenica 23 settembre 2007 dalle ore 12 alle ore 21

La galleria A arte Studio Invernizzi inaugura venerdì 21 settembre 2007 la mostra personale di Niele Toroni che ha ideato per l'occasione un nuovo intervento in relazione allo sviluppo architettonico e alle morfologie spaziali del luogo.

Niele Toroni è nato a Locarno-Muralto nel 1937 e risiede a Parigi dal 1959. Da quarant'anni è uno dei protagonisti della scena artistica mondiale: dal 1967 ha elaborato una caratteristica e personale metodologia di intervento fondata sull'iterazione di impronte di pennello n. 50 che vengono ripetute a intervalli regolari di 30 cm. Questa impostazione sistematica ha assunto nel corso dei decenni varie modalità di realizzazione, configurandosi su carta, tela, tela cerata, sino ad invadere lo spazio stesso nella sua progressione su pareti, pavimenti, soffitti, in una equivalenza ideale dei differenti supporti e contesti intesi quali possibilità diverse di interazione con il reale.

La ripetizione dello stesso metodo, da oltre quattro decenni, si risolve per Toroni, ad ogni occasione, in una diversa modalità di rapportarsi all'esistente: secondo il principio della variazione nella continuità, gli esiti del singolo intervento mutano sia nel loro complesso, in relazione alle morfologie spaziali e ideali, sia nel loro articolarsi interno, nelle differenti intensità e talvolta cromie delle singole impronte. Il ritmico procedere dello stesso gesto essenzializzato arriva a pervadere senza interruzione il proprio contesto di intervento traducendosi imprescindibilmente e senza mediazione in una pratica operativa che si pone quale ipotesi aperta e libera di intervento sul reale: destabilizzazione e contraddizione del già noto in una prospettiva di apertura di nuovi orizzonti di conoscenza.

In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo che documenta la mostra presentata in galleria.

  • ArtFacts.Net- il tuo fornitore di servizi nel mondo dell'arte

    Sin dal 2001, ArtFacts.Net™ ha sviluppato un sofisticato database attraverso la collaborazione con gallerie, musei, fiere d’arte ed associazioni di galleristi nazionali ed internazionali.