Language and login selector start
lingua
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Language and login selector end

Art|33|Basel|12-17|6|02


Marine Hugonnier "Towards Tomorrow" 2001 courtesy Chantal Crousel

I preparativi per la Art 33 Basel funzionano a pieno regime. Tra due settimane, l´11 giugno, aprirà i battenti la più importante Mostra d´arte moderna e contemporanea. (La Documenta 11 inizierà il 8 giugno). Il noto quotidiano newyorchese "The New York Times" ha definito l´evento come gli "Olympics of the Art World"; vi si attendono nuovamente artisti, commercianti d´arte e collezionisti di tutti i continenti. Il vernissage per gli ospiti invitati si terrà l´11 giugno.

La lista dei partecipanti non ha mai avuto una composizione così prestigiosa e internazionale, e le gallerie partecipanti non hanno mai intrapreso sforzi così grandi per entusiasmare gli appassionati d´arte con capolavori sensazionali e nuovi progetti artistici. Le opere d´arte annunciate promettono infatti anche scoperte ed esperienze avvincenti. L´arte e il mercato dell´arte prosperano anche nel 2002, malgrado l´andamento difficile dell´economia.

La piattaforma "Art Unlimited", allestita come esperimento nel 2000 dalla Art Basel, si è rapidamente affermata come complemento apprezzato della Mostra d´arte. In effetti, con "Art Unlimited" si è creato più di un nuovo settore espositivo. Il padiglione che ospita i progetti segue nuove strade e schiude sotto vari punti di vista nuove dimensioni alla presentazione e la divulgazione dell´arte contemporanea. "Art Unlimited" offre agli artisti e alle loro gallerie una nuova piattaforma di esposizione e di vendita che abolisce i confini tradizionali delle mostre d´arte, delle esposizioni collettive e delle biennali, riunendo i loro vantaggi in un nuovo formato. Quest´anno si potranno vedere e acquistare 66 progetti avvincenti raggruppati in un´architettura espositiva aperta. Essi sono stati selezionati dall´Art Committee tra gli oltre cento progetti sottoposti. Fortunatamente, accanto ad artisti di spicco come Richard Serra, Lawrence Weiner, Mario Merz, Paul McCathy e Anish Kapoor nonché giovani artisti ambiti come Pipilotti Rist, Doug Aitken e Mark Dion, saranno anche numerosi gli artisti dell´ultima generazione presenti con le loro opere. I lavori nuovi o appositamente realizzati per "Art Unlimited" verranno completati da opere selezionate divenute famose già durante l´ultimo decennio. Tutti i media, dalle sculture, le installazioni, le serie di foto, le pitture e disegni murali ai video e alle performance, saranno presenti in primo piano.

La Art Basel ha designato quale prima Mostra d´arte del mondo un ombudsman, ribadendo così il proprio impegno per una qualità elevata e un servizio di prim´ordine. Questo nuovo servizio, che gratuito per gli espositori e i visitatori, verrà curato dal rinomato esperto d´arte ed ex direttore di musei Toni Stooss. Toni Stooss è stato direttore delle mostre al Kunsthaus di Zurigo dal 1982 al 1992; dal 1992 al 1995 è stato direttore della Kunsthalle di Vienna e dal 1996 al 2001 direttore del Museo delle belle arti di Berna. Lo storico dell´arte bernese 56enne è assurto a fama internazionale con mostre d´arte contemporanea ma anche d´arte del 19° secolo e d´arte moderna classica. In caso di domande, per esempio quelle concernenti l´autenticità o lo stato di conservazione di un´opera d´arte, i visitatori e le gallerie si potranno rivolgere a lui. Toni Stooss aiuta nelle indagini e funge da mediatore in caso di reclami. L´ombudsman sarà presente per l´intera durata della Art 33 Basel (dal 12 al 17 giugno 2002).

Art Basel è stata la prima Mostra d´arte a creare una piattaforma ottimale per il medium del film. Dal 1999 viene presentato allo Stadtkino Basel (Klostergasse 5, ingresso attraverso il giardino della Kunsthalle) un programma variegato con film di artiste e artisti. Vi si possono vedere film di artisti di fama internazionale nonché di giovani talenti che il pubblico deve ancora scoprire. Art Film presenta una novità per la Art 33 Basel. Dall´11 al 16 giugno si terrà ogni sera (eccetto il sabato) sulla piazza antistante, in caso di bel tempo, un cinema open-air con oltre 100 posti a sedere. Verranno proiettati diversi ritratti cinematografici di artiste e artisti. Per esempio, John Waters narra nel suo film "Pecker" la storia fittizia di un giovane di Baltimora che fotografa per hobby, che viene scoperto da una galleria e che fa quasi controvoglia una brillante carriera nel mondo dell´arte. Il regista americano Michael Hoobooms ha girato un suggestivo film ("Tom") sulla vita e la morte dell´artista esecutore di performance Tom Chomont, malato di AIDS. Una serata sarà dedicata alla presentazione del progetto "Archivbeat" dei due DJ clovis & ephemere. "Archivbeat" combina materiale cinematografico di epoche trascorse con musica ritmica moderna, offrendo così al pubblico un´esperienza visuale e acustica sorprendente e sbalorditiva. Durante il programma preliminare si potrà vedere un film sperimentale sull´artista Laurie Anderson. Il programma di quest´anno di "Art Film" contiene film di artisti affermati come Paul McCathy, Pipilotti Rist, Roman Signer, Dan Graham ed Öyvind Fahlstöm. La generazione degli artisti giovani è rappresentata da Doug Aitken, Brice Dellsperger, Angus Fairhurst, Emanuelle Antille, Hiroyuky Oki, Joshua Mosley, Marine Hugonnier e molti altri. (vedi il programma allegato).

"Art Film" si terrà già per la seconda a volta a cura del rinomato esperto di cinematografia This Brunner, un collezionista d´arte e una delle personalità di spicco del mondo del cinema svizzero. This Brunner è da anni direttore della Arthouse Commercio Movie SA di Zurigo; è anche membro della Commissione del Festival internazionale del film di Locarno e fondatore e direttore della Douglas Sirk Foundation.

Chi si è divertito a festeggiare durante l´ultima Art Basel potrà rallegrarsi dei numerosi eventi alla Mostra d´arte e in concomitanza con essa anche in giugno del 2002: Oltre alle manifestazioni private e ai grandi ricevimenti nei musei, anche quest´anno verrà organizzato l´ArtZappening. Tutti gli ospiti saranno invitati la sera del 15 giugno a questo grande spettacolo, che quest´anno si terrà sulla Piazza del Teatro. L´Art Party ufficiale per gli ospiti invitati si terrà venerdì 14 giugno nell´area della Caserma. Oltre a ciò si svolgeranno nuovamente anche la Mostra del Concorso federale di arte libera e la giovane rassegna alternativa LISTE. Il punto d´incontro dei nottambuli sarà ogni sera all´Art Club della Kunsthalle, dove si esibiranno noti DJ come Ali Schwarz (tief schwarz), Bernd Rösler (stereo deluxe rec.), Michi Mettke (compost rec.), Rainer Trüby (electric chair), Michael Scheibenreiter (phoneheads) e Thomas Duif (supperlounge), l´Art Club sarà sponsorizzato da carhartt.

Le mostre presso i musei di Basilea e nelle città vicine sono state raramente di livello così elevato come quest´anno: il Museo delle belle arti di Basilea, il Museo d´arte contemporanea e la Kunsthalle di Basilea si sono uniti per presentare una panoramica della pittura del 20° e del 21° dal titolo "Painting on the move 1-3". La Fondation Beyeler propone una grande mostra su Claude Monet e l´astrazione. Il Museo Jean Tinguely presenta una retrospettiva su Marcel Duchamp a cura di Harald Szeemann. Il Vitra Design Museum mostra "Living in Motion - design e architettura per abitare con flessibilità". Alla Kunsthalle di Zurigo si potrà vedere a partire dal 15 giugno una mostra di Eija-Liisa Ahtila; anche a Zurigo, Haus Konstruktiv presenta lavori di François Morellet. Il ZKM di Karlsruhe offre la mostra tematica "Iconoclash: al di là delle guerre di immagini", e la Staatliche Kunsthalle di Baden-Baden presenta opere della Collezione Schürmann con il titolo "Prophets of Boom". Jannis Kounellis nelle Hallen für neue Kunst di Sciaffusa, Urs Lüthi al Musèe Rath di Ginevra e Ilona Ruegg alla Kunsthalle di Berna completano la variegata offerta.

www.art.ch

  • ArtFacts.Net- il tuo fornitore di servizi nel mondo dell'arte

    Sin dal 2001, ArtFacts.Net™ ha sviluppato un sofisticato database attraverso la collaborazione con gallerie, musei, fiere d’arte ed associazioni di galleristi nazionali ed internazionali.