Language and login selector start
lingua
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Language and login selector end

FUTURO: Lara Usic - FRA TRACCE E “SVELAMENTI”


Lara Usic, Frammento/Fragment 16, 2006

L'artista, dopo necessarie ricerche e approfondimenti, decide di consolidare il proprio "fare" in una cifra distintiva che esalti la personalita e caratterizzi i personali percorsi espressivi. Lara Usic, giovane artista polesana (di Pola) e di formazione veneziana (ha studiato all'Accademia di Venezia), si trova proprio nella fase dell'identificazione e dei consolidamenti. Il suo e un percorso limpido ed esemplare, per la lucidita espressiva, per lo scavo motivazionale, per gli apporti
tematici ai quali sempre rimandano i suoi lavori. La nostra artista ha sedimentato le sue "ragioni", con intelligenza e voglia di respirare tutta l'aria del Novecento astratto ed informale, ma ha "visitato" anche i linguaggi delle immagini e le relative elaborazioni
contemporanee.
Possiamo, infatti, ritrovare nei suoi lavori molta pittura europea: da Riopelle a Baumeister, da Tobey ad Appel, da Santomaso a Rotella. Attenti pero. La giovane artista l'ha guardata in profondita, l'ha frequentata con avidita durante la sua fase di crescita, ma non ha stabilito caratteri di vicinanza
o sudditanza. La Usic ha gia una sua cifra identificativa e non saremmo generosi e corretti nei suoi confronti se non anteponessimo tali osservazioni. Il suo e un lavoro di continuo scavo, nel
senso che sommuove una stratificazione materica all'interno del quadro per affioramenti piu o meno consapevoli, ma al tempo stesso e anche il segno della sua ricerca tematica,
filosofica e interiore. Il processo creativo, per la Usic, e un indispensabile nutrimento che accoglie e scompone le sue istanze espressive. E' la vera sostanza della creazione motivata dagli approcci verso tutto cio che allude, che invade di sensi multipli e che svela per altri territori interiori. Compone i lavori con calibrata sapienza espositiva e tentenna se non coglie a pieno il senso ultimo delle sue ragioni.
Davanti al quadro s'incanta e si annulla per divenire terra e voce, colore e silenzio. Diventa soggetto e oggetto dei suoi trasalimenti, delle sue passioni cromatiche in cui ogni stesura e sorgente e foce di un fiume che sconvolge e leviga. Siamo di fronte a un'artista che sa di non sapere e per questo si veste di umilta per esplorare tutti i "continenti invisibili" ed elaborare progettualita inedite ed inattese. Il suo lavoro e tutto affidato alla passione elaborativa senza "oppressioni" formali, ad una "scrittura" di segni e colori piu istintiva che guidata dalla mente, come quando il sogno si manifesta per rendere alternativi le forme e le situazioni. Lara Usic fa pittura servendosi di ritmi segnici sottratti alla quotidianita, ai linguaggi della contemporaneita, con i bianchi che campeggiano per umiliare il colore e renderlo schiavo della propria onnipotenza. L'artista, cosi facendo, ci parla di forme emergenti da arcaici strati in cui la luce e il colore arriva esausta da luoghi ignoti, periferici alle voragini del tempo. Ci parla anche affinche noi possiamo rilevare una libera forza tra fantasia e paradigma, nel segno di un'incantata affezione ad ogni traccia, ad ogni affioramento che svela e cancella, che include e sottrae. La traccia, il segno, la scrittura-citazione-sentenza, ha per la nostra artista il valore di un emblema esistenziale a cui non ci si puo sottrarre, ed e cercato per sottolineare la precarieta del tempo. Cio che origina e finisce. Cio che trasforma ed annulla. Cio che impone e sconvolge. Cio che priva l'uomo di ogni liberta.
Ella ha una calibrata cultura dell'osservare e del memorizzare, ma la sua forza espressiva deriva molto di piu dalla sua capacita di lasciarsi andare ai percorsi intuitivi, alle interpretazioni delle casualita compositive, all'adattamento degli strati materici che debordano e si rapprendono in una dimensione sconosciuta primariamente.

Testo: Pino Bonanno

www.futuro-magazin.ch/index.html

  • ArtFacts.Net- il tuo fornitore di servizi nel mondo dell'arte

    Sin dal 2001, ArtFacts.Net™ ha sviluppato un sofisticato database attraverso la collaborazione con gallerie, musei, fiere d’arte ed associazioni di galleristi nazionali ed internazionali.