Language and login selector start
lingua
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Language and login selector end

Annuncio importante sul ranking 2007


Thomas Hellstrom: Thereafter #6, Digital C Print 2000-03

Cari utilizzatori, amici e clienti di Artfacts!

Vogliamo informarmi che le equazioni del sistema di ranking sono state di recente aggiornate. Non preoccupatevi quindi se la posizione del vostro artista preferito è cambiata da un giorno all’altro.

Dal 2004 immettiamo informazioni, ma fondamentalmente non abbiamo modificato gli algoritmi del sistema di ranking. Tre anni fa abbiamo classificato 10,000 artisti ed adesso siamo oltre i 100,000. L’enorme quantità di dati ci porta a comprendere piu’ in profondità il comportamento del sistema di ranking.

In seguito a numerose richieste da parte di artisti e gallerie abbiamo deciso di porre maggiore enfasi sulle istituzioni pubbliche senza una collezione (come PS1 di New York o Kunsthalle di –Basilea).

Il secondo importante cambiamento è legato al ruolo delle biennali nel calcolo. Ad esempio una partecipazione alla “Biennale di Venezia” genera un punteggio quasi pari ad una esposizione personale alla “Tate Modern”.

Altro imortante cambiamento sarà la classificazione in “sets” di istituzioni private e pubbliche. I sets di istituzioni (gallerie, musei, ...) saranno ordinati in sequenza di 10, 20, 40, 80, 160, 320, 640, 1280,... Le istituzioni nello stesso set hanno lo stesso punteggio, corrispondente al valore medio del set stesso. Cosi’ il set numero 1 farà avere più punti, il 2 meno, e così via.
Alcuni esempi.
Nel primo set vi sono musei come il Centre Pompidou (Parigi), il MoMA (NYC) and Tate Modern (Londra). Nel secondo sono presenti la Fondation Cartier (Paris), il Kunstmuseum (Basilea), il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia (Madrid), il Museo Thyssen-Bornemisza (Madrid), il MACBA (Barcelona), il Museum Ludwig (Cologne), lo Stedelijk Museum (Amsterdam), The Art Institute of Chicago (Chicago) , The Metropolitan Museum of Art (New York City), The National Museum of Western Art (Tokyo), il Whitney Museum of American Art (New York City), ...

La classificazione di musei e gallerie è basata sulle informazioni in nostro possesso riguardanti la collezione, e varia ogni qual volta riceviamo informazioni migliori ed aggiornate. Puo’ dunque accadere che il National Museum of Western Art in Tokyo passi dal secondo al primo set nel momento in cui sono aggiunte informazioni mancanti.

Altra considerazione importante sul ranking è che questo inquadra l’artista con “l’occhio del curatore”. La vendita non influisce. D’altra parte, d’accordo con Bloomberg (10 Ottobre 2007) i collezionisti hanno affermato che le esibzioni in musei e gallerie rendono gli artisti più vendibili e fanno crescere i prezzi. E questa non é solo l’opinione di collezionisti. In passato abbiamo visto numerose publicazioni scientifiche che hanno riverito il “Kunstkomapass”. Il “Kunstkompass” é un sistema di ranking sviluppato nel 1970 dal giornalista tedesco Willi Bongard. Ogni pubblicazione ha dimostrato che esiste una relazione statisticatra esibizioni ed il turn over nelle aste. Le esibizioni sono funzione della consacrazione dell’artista tramite i curatori, le vendite da asta sono importanti come metro per la valutazione dell’artista o dell’opera.

Con “Artfacts.Net Artist Ranking” non vogliamo dire che ognuno debba seguire indicazioni cieche generate da una “stupida” macchina, non ha capacità di comprensione e soprattutto non potrà mai sostituire il “sentire” umano. Ciò che fa bene in realtà, è seguire un sentiero tracciato. Nessun professionista nel mondo dell’arte potrà mai avere una visione d’insieme sulla carriea di 100,000 artisti, una macchina si.
Con www.artfacts.net noi diamo agli amanti ed ai professionisti dell’arte un potente strumento di comprensione.

www.artfacts.net/index.php/pageType/ranking

  • ArtFacts.Net- il tuo fornitore di servizi nel mondo dell'arte

    Sin dal 2001, ArtFacts.Net™ ha sviluppato un sofisticato database attraverso la collaborazione con gallerie, musei, fiere d’arte ed associazioni di galleristi nazionali ed internazionali.